Back In N.Y.C.2019-02-14T16:22:35+00:00

Back In N.Y.C.

The Lamb Lies Down On Broadway

1974

Genesis

Composta da: Peter Gabriel, Tony Banks, Steve Hackett, Mike Rutherford, Phil Collins

(Il testo di questa canzone è inserita in questo sito solo come citazione per la traduzione e per cercare di spiegarne il significato.
É una divulgazione culturale per gli amanti della musica e per chi è curioso: non ci sono fini economici e tutti i diritti sul testo sono riservati agli autori.)

Back in N.Y.C.

No-one seems to take up the chase, and with the familiar faces fresh in his mind he moves into a reconstruction of his old life, above ground. Too much time was one thing he didn’t need, so he used to cut through it with a little speed. He was better off dead, than slow in the head. His momma and poppa had taken a ride on his back, so he left very quickly to join The Pack.

I see faces and traces of home back in New York City
So you think I’m a tough kid? Is that what you heard?
Well I like to see some action and it gets into my blood.
The call me the trail blazer – Rael – electric razor
I’m the pitcher in the chain gang, we don’t believe in pain
‘Cause we’re only as strong, yes we’re only as strong,
As the weakest link in the chain.

Only after a spell in Pontiac reformatory was he given any respect in the gang.

Let me out of Pontiac when I was just seventeen,
I had to get it out of me, if you know what I mean, what I mean.

You say I must be crazy, ‘cause I don’t care who I hit, who I hit.
But I know it’s me that’s hitting out and I’m, I’m not full of shit.
I don’t care who I hurt, I don’t care who I do wrong.
This is your mess I’m stuck in, I really don’t belong.
When I take out my bottle, filled up high with gasoline,
You can tell by the night fires where Rael has been, has been.

Now, walking back home after a raid, he was cuddling a sleeping porcupine.
That night he pictured the removal of his hairy heart
And to the accompaniment of very romantic music
He watched it being shaved smooth by an anonymous stainless steel razor.

As I cuddled the porcupine
He said I had none to blame, but me.
Held my heart, deep in hair,
Time to shave, shave it off, it off.
No time for romantic escape,
When your fluffy heart is ready for rape. No!
No time for romantic escape,
When your fluffy heart is ready for rape. No!
No time for romantic escape,
When your fluffy heart is ready for rape. No!
Off we go…

Your sitting in your comfort you don’t believe I’m real,
You cannot buy protection from the way that I feel.
Your progressive hypocrites hand out their trash,
But it was mine in the first place, so I’ll burn it to ash.
And I’ve tasted all the strongest meats,
And laid them down in coloured sheets
(Laid them down in coloured Sheets).
Who needs illusion of love and affection
When you’re out walking the streets with your mainline connection?
Connection.

As I cuddled the porcupine
He said I had none to blame, but me.
Held my heart, deep in hair.
Time to shave, shave it off, it off.
No time for romantic escape,
When your fluffy heart is ready for rape. No!
No time for romantic escape,
When your fluffy heart is ready for rape. No!
No time for romantic escape,
When your fluffy heart is ready for rape. No!

Ritorno a N.Y.C.

Nessuno sembra impegnato a fuggire, e con le facce familiari fresche nella sua mente si trasferisce dentro una ricostruzione della sua vecchia vita, fuori dal suolo. Troppo tempo era una cosa di cui non aveva bisogno, quindi di solito lo tagliava con un po’ di velocità. Era meglio essere morto, piuttosto che lento di testa. Sua mamma e suo papà si erano fatti un giro sulle sue spalle, quindi se n’è andato molto velocemente per unirsi al Branco.

Vedo facce e impronte familiari di ritorno a New York City
Quindi tu pensi che io sia un ragazzo forte? È ciò che hai sentito?
Beh mi piace vedere un po’ d’azione ed entra nel mio sangue
Mi chiamano il pioniere – Rael – rasoio elettrico
Sono il lanciatore nella banda delle catene, non crediamo nel dolore
Perché siamo così forti, siamo solo forti
Come l’anello più debole della catena.

Solo dopo un periodo al riformatorio di Pontiac gli fu dato un qualsiasi rispetto nella gang.

Mi lasciarono uscire da Pontiac quando avevo solo diciassette anni
Sono dovuto uscire da solo, se sai cosa voglio dire, cosa voglio dire

Dici che devo essere pazzo, perché non me ne frega di chi picchio, di chi picchio
Ma sai che sono io che sto colpendo e io non sono, non sono pieno di merda
Non me ne frega a chi faccio male, non me ne frega con chi sbaglio
Sono intrappolato nel tuo casino, davvero non ne faccio parte
Quando tiro fuori la mia bottiglia, riempita fino all’orlo di benzina
Puoi vedere dagli incendi di notte dove è stato Rael, dove è stato

Ora, camminando di ritorno a casa dopo una razzia, stava coccolando un porcospino che dorme. Quella notte si è immaginato la rimozione del suo cuore peloso e con l’accompagnamento di una musica molto romantica lo guardava venire rasato liscio da un anonimo rasoio di acciaio inossidabile

Mentre coccolavo il porcospino
Lui disse che non c’era nessuno da rimproverare tranne me
Impugnò il mio cuore, profondamente peloso
È ora di rasarli, rasarli via, via
Non c’è tempo per una salvezza romantica
Quando il tuo soffice cuore è pronto per violentare. No!
Non c’è tempo per una salvezza romantica
Quando il tuo soffice cuore è pronto per violentare. No!
Non c’è tempo per una salvezza romantica
Quando il tuo soffice cuore è pronto per violentare. No!
Si parte…

Sei seduto comodo non ci credi che sono reale
Non puoi comprare protezione dal modo che sento
I tuoi progressisti ipocriti distribuiscono la loro spazzatura
Ma era mia, in primo luogo, quindi la ridurrò in cenere
E ho assaggiato tutte le carni più forti
E li ho adagiati in fogli colorati
(Li ho adagiati in fogli colorati)
Chi ha bisogno dell’illusione dell’amore e dell’affetto
Quando sei fuori a camminare nelle strade con la tua connessione principale?
Connessione.

Mentre coccolavo il porcospino
Lui disse che non c’era nessuno da rimproverare tranne me
Impugnò il mio cuore, profondamente peloso
È ora di rasarli, rasarli via, via
Non c’è tempo per una salvezza romantica
Quando il tuo soffice cuore è pronto per violentare. No!
Non c’è tempo per una salvezza romantica
Quando il tuo soffice cuore è pronto per violentare. No!
Non c’è tempo per una salvezza romantica
Quando il tuo soffice cuore è pronto per violentare. No!

Significato di Back In N.Y.C.

Rael ripensa a New York, nella sua vita precedente, dopo aver lasciato la fabbrica di esseri umani in The Grand Parade Of Lifeless Packaging.

Rael si sente sicuro di sé, spavaldo, quando ricorda quei momenti.

Infatti Gabriel canta snaturando il suo splendido timbro vocale, cantando apposta con voce acuta e strozzata le strofe. I ritornelli, invece, quando Rael inizia a capire il parallelo tra il porcospino e il suo cuore, ritorna la solita voce di Gabriel, dolce e calda.

Sappiamo che nella sua ormai ex vita, Rael faceva parte di una band di strada.

Gabriel, che ha ideato il concept e la storia, attraverso Rael vuole raccontare la vita di molti stranieri che sbarcano a New York e vivono nell’illegalità e di espedienti.

Rael è portoricano. Nella sua band è un pezzo grosso, importante, potente, e può contare sulla fiducia incondizionata di poche persone.

Ce lo chiede, perfino: crediamo che lui sia un ragazzo forte? È “così che abbiamo sentito?”

Rael racconta del suo ruolo nella banda. La voglia di vedere azione e sangue, il suo soprannome Rael Rasoio Elettrico. Era “pioniere” del gruppo, il più sfrontato, il più aggressivo; con una bella metafora sul baseball, lui era il “lanciatore”, quello che colpiva, pestava e dava botte.

Rael è scappato dal riformatorio di Pontiac a diciassette anni (“Let me out of Pontiac when I was just seventeen, I had to get it out of me, if you know what I mean, what I mean”)

Come capiremo anche più avanti in The Lamb, Rael ha avuto problemi anche con i suoi genitori.

Qui spiega che non gli interessa chi siano i destinatari del suo male. Dai suoi nemici ai suoi familiari, anche se è sbagliato, a lui non interessa.

Se i suoi vecchi vogliono sapere dov’è il loro figlio, basta stiano attenti a dove c’è un incendio, causato da una bottiglia zeppa di benzina che si trasforma in molotov

“When I take out my bottle, filled up high with gasoline, you can tell by the night fires where Rael has been, has been.”

L’esistenza di Rael è simile a quella di molte persone reali nelle band malavitose. Persone che nella band si sentono forti e onnipotenti, nutrendosi della forza del gruppo, ma in realtà sono persone con fragilità e debolezze.

Verso la fine del brano, Rael sta tornando da una delle solite razzie della banda. La descrizione del brano nell’album recita “Now, walking back home after a raid, he was cuddling a sleeping porcupine.”

Trova un porcospino che dorme e inizia a coccolarlo. La dolcezza del piccolo animale, in contrasto con gli aculei del suo corpo, gli fanno pensare che il suo cuore possa somigliare a quel porcospino.

Una voce lo ammonisce che è “tutta colpa sua”.

As I cuddled the porcupine
He said I had none to blame, but me.

Non c’è tempo il romanticismo quando il tuo cuore è pronto per fare del male.

Back In N.Y.C. sfuma meravigliosamente in Hairless Heart, quando Rael compie un’azione indispensabile per proseguire nella storia di The Lamb.

The Grand Parade Of Lifeless Packaging

Hairless Heart

LEGENDARY COVER

Dedicato alla musica. Le migliori copertine di dischi per una raccolta di vinili da collezione.