The Happiest Days Of Our Lives2019-02-11T13:17:40+00:00

Testo, Traduzione e Significato di
The Happiest Days Of Our Lives

The Wall

1979

Pink Floyd

Composta da: Roger Waters

The happiest days of our lives

When we grew up and went to school
There were certain teachers who would
Hurt the children in any way they could

“OOOUCH!” (Rumore di qualcuno che cade a terra)

By pouring their derision
Upon anything we did
And exposing every weakness
However carefully hidden by the kids.
(“Ahahahaha ehahahehaha!!!”)
But in the town, it was well known
When they got home at night, their fat and
Psychopatic wives would thrash them
Within inches of their lives.

I giorni più felici delle nostre vite

Quando siamo cresciuti e siamo andati a scuola
C’erano certi insegnanti che avrebbero
Ferito i bambini in qualsiasi modo possibile.

“OOOUCH!” (Rumore di qualcuno che cade a terra)

Versando la loro derisione
In tutto ciò che facevamo
E rendendo pubblica ogni debolezza
Per quanto attentamente nascosta dai bambini.
(“Ahahahaha ehahahehaha!!!”)
Ma in città, era risaputo
Che quando andavano a casa, le loro grasse
E psicopatiche mogli li avrebbero bastonati
Riducendoli in fin di vita.

Significato di The Happiest Days Of Our Lives

Roger Waters scrive The Happiest Days Of Our Lives ricordando la sua esperienza in una scuola da bambino.

I giorni più felici delle nostre vite erano i giorni dell’infanzia.

Ok, c’era la scuola, un dovere a volte troppo grande per un bambino che vuole divertirsi. Ma erano giorni spensierati, giocosi e leggeri.

Avrebbero dovuto essere felici, per Pink.

Durante i giorni di scuola, Pink costruisce gran parte del suo muro.

Ricorda che certi professori sgridavano, deridevano e maltrattavano i bambini. Era un controllo mentale, con sarcasmo e cinismo i maestri puntavano sulle debolezze dei bambini per divertirsi.

Probabilmente quei professori erano umiliati e bastonati dalle loro mogli una volta a casa.

E si sarebbero sfogati sui bambini, a scuola, il giorno dopo.

Waters, in un’intervista a Jim Ladd nel 1980, raccontò di aver fantasticato su un suo maestro che veniva picchiato dalla moglie.

Immaginava quanto doveva essere maltrattato, a casa, per essere così cinico e bastardo con i bambini a scuola. E i maestri fecero un buon lavoro con loro, in particolare con i bambini più piccoli.

I più fragili erano esposti al bullismo dei compagni e anche dei professori.

“It’s like smelling blood. They hang in on fear and start hacking away, particularly with the younger children” disse Waters.

Another Brick In The Wall (Part 1)

Another Brick In The Wall (Part 2)

LEGENDARY COVER

Dedicato alla musica. Le migliori copertine di dischi per una raccolta di vinili da collezione.