Trampled Under Foot2019-02-25T15:18:06+00:00

Testo, Traduzione e Significato di
Trampled Under Foot

Physical Graffiti

1975

Led Zeppelin

Composta da: John Paul Jones, Jimmy Page, Robert Plant

(Il testo di questa canzone è inserito in questo sito solo come citazione per la traduzione e per cercare di spiegarne il significato.
É una divulgazione culturale per gli amanti della musica e per chi è curioso: non ci sono fini economici e tutti i diritti sul testo sono riservati agli autori.)

Trampled under foot

Greasy slicked-down
Groovy leather trim
I like the way ya hold the road
Mama, it ain’t no sin
Talking ‘bout love
I’m talking ‘bout love
I’m talking ‘bout

Ooh, trouble-free transmission
Helps your oil’s flow
Mama, let me pump your gas
Mama, let me do it all
Talking ‘bout love, ah
Talking ‘bout love, oh
Talking ‘bout

Check that heavy metal
Underneath your hood
Baby, I can work all night
Believe I got the perfect tools
Talking ‘bout love
Talking ‘bout love
Talking ‘bout

Automobile with comfort
Really built with style
Specialist tradition
Mama, let me feast my eyes
Talking ‘bout love
Talking ‘bout love
Talking ‘bout

Factory air-conditioned
Heat begins to rise
Guaranteed to run for hours
Mama, you’re the perfect size
Talking ‘bout love
Talking ‘bout love
Talking ‘bout

Grooving on the freeway
Gauges all are red
Gun down on my gasoline
Believe I’m gonna crack your head
Talking ‘bout love
Talking ‘bout love
I’m talking ‘bout

I can’t stop talking about
I can’t stop talking about

Ooh yeah, yes-ah
Drive on!
Oh yeah, yeah, yeah, yeah, yes, I’m coming through

Come to me for service
Every hundred miles
Baby, let me check your points
Fix your overdrive
Talking ‘bout love
I’m talking ‘bout love
I’m talking ‘bout

Oh yes, fully automatic
Comes in any size
Makes me wonder what I did
Before we synchronized
Talking ‘bout love
I’m talking ‘bout love
I’m talking ‘bout

Oh-oh, feather-light suspension
Konis couldn’t hold
I’m so glad I took a look
Inside your showroom doors
Talking ‘bout love
Talking ‘bout love
Talking ‘bout

I can’t, I can’t
Oh, I can’t stop talking about love
I can’t stop talking about love
Oh, let me go on down, go on down
Go on down, go on down, go on down, yes
I can’t stop talking ‘bout
I can’t stop talking ‘bout love, hey
I can’t stop talking ‘bout love or my baby
I can’t stop talking ‘bout love, my baby
My baby, my baby, yeah!
Uh
Push
Push
Push it
Push
Push

Calpestato sotto ai piedi

Lubrificata e impomatata
Fichissimi interni in pelle
Mi piace come tieni la strada
Donna, non è peccato
Parlare d’amore
Sto parlando d’amore
Sto parlando

Ooh, la trasmissione non ha problemi
Aiuta il tuo olio a fluire
Donna, lasciami pompare la tua benzina
Donna, lasciami fare tutto
Sto parlando d’amore, ah
Sto parlando d’amore, oh
Sto parlando

Controlla quel metallo pesante
Sotto al cofano
Piccola, posso lavorare tutta la notte
Credimi che ho gli strumenti perfetti
Sto parlando d’amore
Sto parlando d’amore
Sto parlando

Automobile confortevole
Costruita veramente con stile
Tradizione specialistica
Donna, lascia che i miei occhi festeggino
Sto parlando d’amore
Sto parlando d’amore
Sto parlando

Fabbrica con aria condizionata
Il caldo inizia ad aumentare
È garantito per correre per ore
Donna, sei della taglia perfetta
Sto parlando d’amore
Sto parlando d’amore
Sto parlando

Scatenarsi in autostrada
L’indicatore è tutto rosso
Pistola puntata sulla mia benzina
Credimi che ti spaccherò la testa
Sto parlando d’amore
Sto parlando d’amore
Sto parlando

Non posso smettere di parlare di
Non posso smettere di parlare di
Ooh, sì, sì
Continua a guidare
Ooh, sì, sì, sì, sì, sì, sto venendo in tuo aiuto

Vieni da me per il tagliando
Ogni cento miglia
Piccola, fammi controllare le tue qualità
Sistemare il tuo sovraccarico
Sto parlando d’amore
Sto parlando d’amore
Sto parlando

Completamente automatica
Disponibile in ogni forma
Mi chiedo che cosa ho fatto
Prima che ci si sincronizzassimo
Sto parlando d’amore
Sto parlando d’amore
Sto parlando

Sospensione leggera come una piuma
Konis non può reggere
Sono così contento di aver dato un’occhiata
Dentro le porte del tuo salone
Sto parlando d’amore
Sto parlando d’amore
Sto parlando

Oh, non posso
Oh, non posso
Oh, non posso smettere di parlare d’amore
Non posso smettere di parlare d’amore
Oh lasciami andare laggiù, lasciami andare laggiù
Andare laggiù, andare laggiù, andare laggiù, sì
Non posso smettere di parlare
Non posso smettere di parlare
Non posso smettere di parlare d’amore piccola mia
Non posso smettere di parlare d’amore piccola mia
Piccola mia, piccola mia, piccola mia
Spingi, spingi
Spingilo
Spingi, spingi

Significato di Trampled Under Foot

Correre in macchina in autostrada superando alla grande il limite di velocità mentre fai sesso, ecco cos’è Trampled Under Foot.

In questo pezzo colmo di funk i Led Zeppelin sembrano fare a gara a chi tiene il volante.

Il wah wah incalzante di Jimmy Page, Bonzo che scandisce il tempo, lo martella e schiaccia la voce di Robert Plant che tuttavia qui offre una delle sue migliori prove parlando ancora, guarda caso, (about love) di sesso. Tutto questo sarebbe inutile senza il basso Moog di John Paul Jones e il suo clavinet, utilizzato per la seconda volta dopo Custard Pie.

Trampled Under Foot ti prende e ti calpesta, come dice il titolo. Forse. Oppure a essere “calpestato” è l’acceleratore dell’auto, o della donna, la stessa cosa in questo brano.

Plant inneggia all’abbandono sessuale con una serie di doppi sensi, un gioco da ragazzi per gli Zeppelin, dall’aspetto fisico (“Greasy slicked-down” “Check that heavy metal, Underneath your hood”) all’atteggiamento (“I like the way ya hold the road”) dalle potenzialità (“Ooh, trouble-free transmission, Helps your oil’s flow”) alle promesse in altre sedi (“Come to me for service, Every hundred miles”)

Verso metà brano, un delizioso e insolito assolo di tastiere di John Paul Jones e la chitarra di Page che si diverte a simulare il passaggio delle macchine in autostrada, avanti e indietro, a ripetizione, avanti e indietro.

Il battito di Trampled Under Foot continua incessante come una prestazione sessuale senza freni, tra momenti a ritmo costante nei riff di Page e i picchi vertiginosi dei suoi assoli, con la voce di Plant in versione soul sempre più sensuale e strozzata, a sfumare in un modo che poteva fare solo lui.

Il brano finisce con un orgasmo, un appagamento desiderato, un capitolo che andava chiuso prima di terminare il lato B di Physical Graffiti e il primo disco.

Ora i ragazzi tolgono la giacca sportiva e indossano l’abito elegante, il completo da sera con un altro spessore concettuale.

C’è la canzone più importante di tutto l’album, e non solo, da parte di Led Zeppelin inauditi.

Houses Of The Holy

Kashmir

LEGENDARY COVER

Dedicato alla musica. Le migliori copertine di dischi per una raccolta di vinili da collezione.